La Scatola

Chiquita è la prova che il packaging di un prodotto può essere famoso e apprezzato tanto quanto il prodotto stesso.

Stiamo parlando della popolare scatola di banane Chiquita. Sì, quella che vedete nei supermercati e nei mercati rionali e ambulanti di tutto il mondo, piena di ottime banane e non solo.

Chiquita nel 1961 è stata la prima azienda del settore ad introdurre l’uso della scatole per il trasporto delle banane. Fino ad allora, infatti, questi frutti viaggiavano in caschi appesi a ganci nelle stive delle navi, e arrivavano a destinazione spesso in pessime condizioni.

La robustezza della scatola Chiquita è nota e apprezzata in molti ambienti anche al di fuori del mondo della frutta e ha tante vite quante sono le idee di chi la ricicla per usi e applicazioni creative e personali: contenitore per i libri non in uso, cuccia per gli amici a quattro zampe, scatola robusta e protettiva per traslocare gli oggetti più fragili, e tanto altro. E poi, i venditori ambulanti non la sostituirebbero per tutto l’oro del mondo nel trasporto delle merci più varie di mercato in mercato!

Una scatola multifunzione dalle mille possibilità, che di recente è stata rinnovata nel suo aspetto esteriore mantenendo però intatta la sua indistruttibilità.


Ecco una serie di usi "alternativi" della mitica scatola Chiquita!

Fare la spesa e trasportare tutto nella scatola Chiquita!
Ci entrerà davvero qualunque cosa!
La scatola Chiquita diventa una cuccia
per gli amici a quattro zampe!
Un trasloco è tutta un'altra cosa con le scatole Chiquita!
Le idee creative per riciclare la scatola
Chiquita sono davvero infinite!

C'è chi ci ha costruito addirittura una casa!