Chiquita lancia il nuovo servizio di spedizione di banane in California
Chiquita lancia il nuovo servizio di spedizione di banane in California

Chiquita lancia il nuovo servizio di spedizione di banane in California

Notizie aziendali
10 Feb 2017

Chiquita Nord America è orgogliosa di annunciare il nuovo servizio di spedizione delle banane e i miglioramenti apportati alla catena di approvvigionamento nell’intento di servire meglio i clienti della West Coast. Il nuovo servizio di spedizione dimezzerà i tempi di trasporto della frutta, per un totale di 4-5 giorni dall’area di produzione delle banane al porto di Hueneme-Los Angeles, CA. Ne conseguirà una fornitura di banane più fresche e di maggiore qualità per i clienti Chiquita della costa occidentale.

Inoltre Chiquita si è impegnata per realizzare un importante programma di rinnovo dei container refrigerati. Dal 2014, ha sostituito il 65% della propria flotta per ottenere condizioni di spedizione più sostenibili. Chiquita opera con oltre 15.000 container refrigerati che rivestono un ruolo essenziale nella logistica dell’odierna catena di approvvigionamento delle banane. I miglioramenti alla progettazione e all’efficienza operativa dei container ha generato numerosi vantaggi ambientali tra cui la riduzione del consumo di corrente elettrica, l’utilizzo di refrigeranti con un impatto positivo sull’effetto serra e l’impiego di materiali isolanti con emissioni inferiori.

“Nel team Nord America, siamo tutti entusiasti di poter consegnare le banane Chiquita più fresche e della migliore qualità ai nostri clienti”, ha dichiarato Chris Dugan, Vicepresidente esecutivo di Chiquita Fresh North America. “Oltre ai recenti investimenti nelle coltivazioni, questo non è che un ulteriore esempio delle nuove soluzioni ricercate per migliorare la freschezza e la qualità quotidiana dei nostri prodotti e la soddisfazione dei nostri clienti”.

L’impatto di questo rinnovo della flotta sarà sostanziale offrendo a Chiquita la possibilità di risparmiare fino al 35% di energia rispetto alle unità precedenti, 34 milioni di kilowatt ore di elettricità e 17.000 tonnellate di emissioni di CO2 l’anno – pari a quanto si otterrebbe togliendo oltre 3.000 automobili dalle strade ogni anno.