filiera produttiva

Chiquita Holdings Limited: dichiarazione delle azioni 2020 a favore della trasparenza nella filiera produttiva e contro la schiavitù moderna

CHIQUITA HOLDINGS LIMITED

Dichiarazione delle azioni 2020

a favore della trasparenza nella filiera produttiva e contro la schiavitù moderna

Operazioni di soccorso durante le calamità

Nel 2020 la filiera produttiva di Chiquita è stata vittima di una catastrofe naturale . A novembre, due grandi uragani hanno devastato vaste aree in Guatemala e Honduras coinvolgendo anche aree di produzione di banane del marchio. Fin da subito, Chiquita Holdings Limited e le sue società affiliate (il “Gruppo CHL”) si sono immediatamente impegnate a risolvere questa crisi umanitaria. Il Gruppo CHL non solo ha fornito banane alle comunità colpite, ma ha anche offerto le proprie navi e la flotta di container alle organizzazioni che offrivano aiuti umanitari ai governi locali in modo che potessero distribuirli alla popolazione colpita.

Chiquita si impegna ad aiutare tutte le persone coinvolte nell’intera filiera. Le scorte alimentari che Chiquita continua a fornire alle comunità locali colpite sono una dimostrazione di questo impegno. Queste operazioni di soccorso umanitario rappresentano la vera natura del Gruppo CHL e dei suoi marchi.

Introduzione

Questa dichiarazione ribadisce il nostro considerevole impegno a rispettare la sezione 54(2) dello UK Modern Slavery Act del 2015 (“UK-MSA”), ovvero la legge britannica contro la schiavitù moderna, e il California Transparency in Supply Chains Act del 2010 (“CA-TISCA”), ovvero la legge dello stato della California sulla trasparenza nelle filiere produttive . Disponiamo di sistemi consolidati che rispettano le suddette normative per garantire che la schiavitù e il traffico di esseri umani non avvengano nella nostra filiera.

Il Gruppo CHL è un’azienda privata a conduzione familiare, nonché uno dei principali rivenditori e distributori internazionali di (i) banane e ananas vendute a livello mondiale in oltre 70 Paesi con il marchio Chiquita® e altri marchi (“Chiquita”) e (ii) insalate confezionate vendute principalmente negli Stati Uniti con il marchio Fresh Express® e altri marchi (“Fresh Express”).

Il nostro impegno

Il Gruppo CHL sostiene pienamente la UN Universal Declaration of Human Rights (Dichiarazione universale dei diritti umani delle Nazioni Unite), le International Labour Organization Core Conventions (Convenzioni fondamentali dell’Organizzazione internazionale del lavoro) e gli United Nations Guiding Principles on Business and Human Rights (Principi guida delle Nazioni Unite in materia di impresa e diritti umani). Siamo pronti a cogliere le opportunità che si presentano per ridurre le disuguaglianze a favore della giustizia sociale e dei diritti umani.

Filiera produttiva

Chiquita e Fresh Express sono orgogliose di avere un’ampia base produttiva negli Stati Uniti e/o America Latina (inclusi Messico, America Centrale e Sud America) per la distribuzione nei mercati statunitensi ed europei. Considerando la diversità nelle filiere di Chiquita e Fresh Express, l’attuazione delle politiche varia a seconda degli ambienti legali e normativi delle attività commerciali. Tuttavia, per conformarsi alla Dichiarazione sulla schiavitù moderna, sarà considerata come un’entità unica.

Politiche

Il Gruppo CHL ha istituito politiche e procedure conformi agli standard internazionali sui diritti umani in materia di schiavitù e traffico di esseri umani, quest’ultime sono state approvate a seguito di verifiche effettuate da organizzazioni di terze parti. Il Gruppo CHL attribuisce una grande importanza ai diritti umani fondamentali come risulta dalle politiche e dal coinvolgimento organizzativo nei programmi di certificazione sociale.

Diligenza Dovuta

Eseguiamo una mappatura annuale della filiera produttiva per valutare particolari aree geografiche di rischio. Una volta identificate le aree, Chiquita e Fresh Express si avvalgono degli accordi stipulati con i fornitori che includono disposizioni in cui si richiede ai partner di attenersi ai principi sui diritti umani delle convenzioni dell’Organizzazione internazionale del lavoro (“OIL”). Questi accordi contrattuali consentono al Gruppo CHL di effettuare controlli a sorpresa per verificare il rispetto delle normative sul divieto del traffico di esseri umani e della schiavitù.

Il Gruppo CHL, attraverso la libertà di associazione, promuove un contesto lavorativo che rispetta pienamente i diritti dei dipendenti. Nell’intento di sostenerla, abbiamo siglato, insieme ad alcune società multinazionali nel settore delle banane, un accordo quadro con l’Unione internazionale lavoratori dell’alimentazione, dell’agricoltura, del turismo, del tabacco e delle industrie connesse (UITA), una federazione globale di sindacati composta da membri appartenenti a una vasta gamma di settori.

Nel tentativo di salvaguardare i diritti dei bambini, Article One Advisors, un’organizzazione indipendente per i diritti umani, ha intervistato 26 stakeholder, 235 dipendenti di 14 aziende agricole e 26 bambini nelle comunità limitrofe. Queste interviste, insieme all’analisi contestuale, hanno confermato la posizione di leadership dell’azienda nell’eliminazione del lavoro minorile dall’industria delle banane, mentre non è emersa alcuna prova dell’esistenza di casi di lavoro minorile.

Programmi di sensibilizzazione

Il Codice di condotta del Gruppo CHL (“Codice”) richiede a tutti i dipendenti di comportarsi in modo etico e con integrità in tutti i rapporti commerciali. Il Codice proibisce la schiavitù moderna e il traffico di esseri umani. Vengono effettuati controlli regolari per monitorare la conformità al nostro Codice e alle leggi locali.

Il Gruppo CHL dispone di una linea telefonica diretta per i lavoratori, gestita da una terza parte, che può essere utilizzata per segnalare in modo anonimo sospette violazioni di qualsiasi questione etica o legale, comprese quelle relative alla schiavitù moderna e al traffico di esseri umani. I dipendenti che segnalano eventuali problematiche vengono protetti da eventuali ritorsioni.

Il Gruppo CHL organizza annualmente corsi di formazione sulla conformità aziendale per tutti i dipendenti al fine di istruirli sulle normative e sulle politiche aziendali relative ai diritti umani. La formazione aiuta i dipendenti a riconoscere i possibili casi di traffico di esseri umani e a segnalare violazioni sospette.

Indicatori chiave di prestazione

Per valutare l’efficacia delle azioni che abbiamo intrapreso, ci affidiamo a indicatori chiave di prestazione che includono il numero di segnalazioni effettuate dai dipendenti tramite linea telefonica, il numero di dipendenti che hanno firmato il nostro Codice e completato la nostra formazione, nonché accertamenti annuali incentrati sulle aree ad alto rischio.

Conclusioni

Grazie alla nostra dedizione nell’aiutare le persone delle comunità locali, crediamo di poter avere un impatto positivo, duraturo e misurabile. A supporto di questa strategia, il Gruppo CHL si impegna a rendere continuamente migliori le comunità in cui operiamo prevenendo il traffico di esseri umani e la schiavitù in tutte le nostre operazioni.

Approvazione

Questa informativa costituisce la dichiarazione contro la schiavitù moderna e il traffico di esseri umani da parte di Chiquita Holdings Limited e di tutte le sue sussidiarie e affiliate che rientrano nell’ambito di applicazione dello UK-MSA o del CA-TISCA ed è stata approvata dal consiglio di amministrazione il 7 aprile 2021.

CHIQUITA HOLDINGS LIMITED

________________________

Sascha Knobloch – Direttore