Sostenibilità

La gestione dell’impronta idrica nelle piantagioni Chiquita consente di risparmiare 1,8 miliardi di litri d’acqua all’anno

Sostenibilità

31 Marzo 2020 ・ 10 min di lettura

Nell’ambito del vasto impegno di reingegnerizzazione delle piantagioni, Chiquita punta a ridurre l’uso di acqua fresca.

In termini di consumo d’acqua, due libbre (907 g) di banane necessiteranno da 400 a 600 litri di acqua per la coltivazione e la lavorazione della frutta, comprese le operazioni di pulizia, suddivisione dei caschi di banane in gruppi più piccoli da 5 o 6 banane ciascuno, e imballaggio. La maggior parte dell’acqua utilizzata ha origine pluviale; tuttavia, nelle regioni in cui l’acqua scarseggia, Chiquita si avvale dell’irrigazione proveniente dalle falde acquifere, dai pozzi e dai fiumi locali.

Grazie all’installazione di impianti per il ricircolo dell’acqua sul 26% delle nostre piantagioni, il consumo d’acqua è stato ridotto dell’80%, pari a un risparmio medio di 1,7 miliardi di litri d’acqua all’anno. Inoltre, utilizziamo stazioni di suddivisione e imballaggio a secco nel 23% delle nostre piantagioni, pari a un risparmio di circa 160 milioni di litri d’acqua all’anno. A ciò si aggiungono gli impianti di micro-irrigazione e la copertura del suolo, che contribuiscono a ridurre la fuoriuscita dell’acqua dai terreni coltivati.

La riduzione nell’utilizzo dell’acqua rappresenta solo uno degli aspetti del calcolo dell’impronta idrica. L’altro aspetto è costituito dalla qualità dell’acqua che fuoriesce dalle piantagioni e che rientra nel ciclo della natura. Mettiamo in atto misure sistematiche per garantire che l’acqua fuoriuscita sia pulita:

  • Tutte le nostre stazioni di imballaggio sono dotate di filtri per le acque reflue per evitare che persino piccoli pezzi di frutta finiscano nei fiumi e nei corsi d’acqua.
  • Chiquita adotta misure preventive per fare in modo che nessuna sostanza chimica finisca nei fiumi e nei corsi d’acqua:
    • Le rive di tutti i corsi d’acqua naturali sono soggetti a rimboschimento e tutela
    • Tutti i canali di drenaggio delle nostre piantagioni di banane sono caratterizzati da colture di copertura e non e’ permessa l’eliminazione agrochimica delle graminacee
    • Al fine di evitare che le precipitazioni intense facciano defluire le sostanze chimiche nell’impianto di scarico, Chiquita ha sostituito l’applicazione sul terreno di agrochimici in grado di uccidere i parassiti che si nutrono di banane (nematodi) all’iniezione direttamente nello stelo della pianta. In questo modo, i corsi d’acqua locali e la fauna ittica restano liberi da sostanze chimiche
  • Laboratori indipendenti raccolgono regolarmente dei campioni presso 67 diversi punti di controllo e analizzano il grado di purezza dell’acqua nei fiumi e nei ruscelli che attraversano le nostre piantagioni.

Chiquita si impegna a proseguire nel suo intento e a fare il possibile per ridurre l’impronta idrica attuale e negli anni a venire.

La gestione dell’impronta idrica nelle piantagioni Chiquita consente di risparmiare 1,8 miliardi di litri d’acqua all’anno - 1
La gestione dell’impronta idrica nelle piantagioni Chiquita consente di risparmiare 1,8 miliardi di litri d’acqua all’anno- 2
La gestione dell’impronta idrica nelle piantagioni Chiquita consente di risparmiare 1,8 miliardi di litri d’acqua all’anno - 3
La gestione dell’impronta idrica nelle piantagioni Chiquita consente di risparmiare 1,8 miliardi di litri d’acqua all’anno - 4
  • Ricette personalizzate scelte apposta per te: accedi ai filtri avanzati, consulta le ricette, salva quelle che preferisci nella tua area personale.
  • Accesso privilegiato a omaggi e concorsi speciali.
  • Imposta le tue preferenze alimentari e salva gli articoli di lifestyle che ti sono piaciuti di più.

Unisciti a noi!

Unisciti alla community Chiquita e accedi al tuo spazio banana personale!

Copy link
Powered by Social Snap